Raimondo Astarita, imprenditore tuderte di adozione, è stato nominato dal Capo dello Stato Sergio Mattarella Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, il primo fra gli Ordini onorifici, istituito nel 1951 e destinato a “ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, della economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari”.
Esperto di comunicazione, Astarita ha ricoperto e ricopre posizioni di responsabilità manageriale in aziende pubbliche e private nell’ambito delle media relations, delle relazioni istituzionali, delle strategie di comunicazione e della ideazione e organizzazione di grandi eventi.  Attualmente, oltre alle iniziative in proprio, è presidente ANIA SAFE (Servizi Assicurativi Formazione ed Editoria), vice presidente Fondazione ANIA (Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici) e vice presidente Fondazione Forum ANIA-Consumatori. È impegnato nelle attività di promozione culturale su progetti e iniziative di carattere nazionale. Appassionato di sport, ha svolto un ruolo di primo piano nelle attività di comunicazione e pianificazione in ambito olimpico e paraolimpico.
A Todi, sua seconda città di residenza,  Raimondo Astarita è conosciuto anche per le numerose iniziative sostenute o nelle quali si è fatto coinvolgere da istituzioni e associazioni, a partire da quelle del calcio a 5, della cena in bianco, del torneo di calcetto in piazza e di altri eventi socio-culturali e sportivi.