Sempre più integratori alimentari. Gli italiani, nel 2017, hanno fatto incetta delle pillole nutrienti, tanto da rendere questo sottosettore trainante per il comparto economico. Crescita costante, sia per i canali distributivi della farmacia sia della parafarmacia. Ma anche per la grande distribuzione organizzata (Gdo) e per i canali di vendita diretta al consumatore.

L’istantanea è di Integratori Italia – Aiipa (Associazione italiana industrie prodotti alimentari) e Avedisco (Associazione vendite dirette servizio consumatori). Secondo i dati ‘New Line – Ricerche di mercato’, forniti da Integratori Italia, tra il 2017 e il 2018 c’è stato un aumento globale nella vendita degli integratori alimentari del 4 per cento, per un valore complessivo di tre miliardi di euro.

La farmacia è il luogo in cui più si acquistano questi prodotti, rappresentando l’80 per cento dell’intero comparto. Nella Gdo, però, c’è stato l’incremento più consistente (grazie ai corner di supermercati e ipermercati): +8,1 per cento, con aumento del fatturato da 237 milioni di euro nel 2017 a 256 milioni di euro nel 2018.

Ma cosa richiedono maggiormente i consumatori? Probiotici e sali minerali in farmacia e parafarmacia (13% del totale in farmacia per i primi); nella Gdo i più acquistati sono i sali minerali (dal 2017 al 2018 +20,3%, da soli costituiscono il 12,5% del totale integratori). Nella vendita diretta, i più richiesti sono i multivitaminici, seguiti dagli Omega 3. I dati Avedisco del 2017 ci dice anche che il volume delle aziende associate è cresciuto, aumentando del 16,8% rispetto allo stesso periodo del 2016, con fatturati di oltre 425 milioni. Diciotto sono quelle che fanno parte di Avedisco, per un totale di 227.440 incaricati, +4,4% rispetto al 2016. Nel canale della vendita diretta, sono le donne a caratterizzare la maggioranza (63%).

Alessandro Golinelli, presidente di Integratori Italia, spiega: “Il comparto è vivace e in continua crescita. Come associazioni, siamo stati in questi anni in prima linea per migliorare continuamente la nostra comunicazione al consumatore e agli operatori di riferimento del settore e la qualità dei prodotti”. Giovanni Paolino, presidente di Avedisco, aggiunge: “Da sempre ci facciamo garanti della serietà delle pratiche commerciali e dell’elevata qualità dei prodotti distribuiti dalle nostre aziende associate”.