Questione di giorni se non addirittura di ore la chiusura del sofferto accordo per le sorti dell’Unità, che prevede una crescita al 99% del gruppo Pessina nella compagine societaria con il Pd proprietario dell’1%.Per la nomina del direttore, che dovrebbe essere scelto in una rosa di tre candidati, sarà però necessario il gradimento del Pd e il partito avrà anche voce in capitolo sull’ingresso di eventuali nuovi soci.