Dal prossimo 16 dicembre “per i titolari di reddito d’impresa e di lavoro autonomo e per gli esercenti attività agricole riprenderà (senza applicazione di sanzioni ed interessi) la riscossione dei tributi non versati per effetto delle sospensioni ad oggi vigenti, nonchè per i tributi dovuti nel periodo dall’1 dicembre 2017 al 31 dicembre 2017”. Lo scrive il commissario straordinario per la ricostruzione, Paola De Micheli, in una lettera inviata ai Comuni colpiti dal sisma del 24 agosto 2016.

E chi i soldi non li ha ? Se li fa prestare,magari dallo Stato.Ecco l’esempio.L’artigiano terremotato chiede un prestito per pagare le tasse, la Cdp garantisce il finanziamento che viene erogato dalla banca convenzionata, una dell’elenco allegato alla circolare (gli istituti sono Monte dei Paschi di Siena, Intesa San Paolo, e poi tre banche di credito cooperativo). Terremotati, dimenticati dallo Stato, e poi ulteriormente indebitati per pagare le tasse: il massimo della presa in giro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *