Di lá dall’Oceano, in un Paese che non c’era, nel bel mezzo di un continente pieno di diseguaglianze e contraddizioni, esistono organizzazioni “pseudoscientifiche” che equiparano la sigaretta al parmigiano reggiano, attribuendogli gli stessi danni alla salute, che dicono che il nostro vino é l’equivalente delle loro varie …Cola, che l’olio d’oliva non ha poi tutte queste proprietá, quasi come fosse un “olio motore”. E fanno la guerra alla dieta mediterranea, che senza far guerre a nessuno ci ha reso il popolo piú longevo al mondo. Ogni giorno mi batto per salvaguardare il lavoro delle nostre donne e dei nostri uomini, che hanno fatto grande l’Italia attraverso la tutela e la difesa di un Made in Italy sano, fatto di aziende sane e di prodotti straordinariamente sani. Da noi si mangia e si beve “bene”, non ci sono multinazionali che rendono la sigaretta piú “condita” per dare dipendenza. Se provano invidia, sappiano che in giro per il mondo i prodotti italiani e la nostra qualitá saranno sempre apprezzati e non sará certo un articolo “all’olio di semi” a farci perdere la faccia.

Fabrizio DeSantis – Segretario Generale ULE – Unione Lavoratori Europei